Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Per continuare a navigare su questo sito clicca sul link accetto.

Giancarlo Perini

La vita ė bella

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

NESSUNA NOTIZIA DAL CONSORZIO.

Piazza Azzurra Porto Cervo.

 

E' cambiato il Direttore Generale del Consorzio Costa Smeralda, ma nessuno ce lo dice.

Il dottor Salvo Manca, direttore del Consorzio Costa Smeralda dal 2007, ha scelto di rinunciare al suo ruolo e alle sue responsabilità per diventarne semplicemente un consulente. Lo sostituisce il Ragionier Massimo Marcialis, già direttore amministrativo.

Possiamo pensare che si tratti di una scelta imposta dalla "differenza d'opinione" circa le scelte del Consiglio di Amministrazione, tra le quali non ultime quelle sull'accesso agli atti richiesto da noi e da altri consorziati? O dall'opacità delle decisioni in merito alle vicende "Jaguarao" o dalle spese imposte, suo malgrado, dal presidente? Certo che possiamo pensarlo, pronti a cambiare idea non appena queste ipotesi potranno essere verificate e smentite.

Nessuna nuova, buona nuova, dice l'antico proverbio.

Per questo il Consorzio Costa Smeralda semebra aver ritenuto opportuno di non informarci delle recenti deliberazioni dell'assemblea della Servizi Consortili Costa Smeralda. Sarebbe bastata una semplicissima Newsletter (quelle che ci invia solo d'estate, per annunciare all'ultimo momento un evento social-culturale.musicale in piazza) . Le decisioni dell'assemblea (una semplice formalità essendo questa costituita da un singolo socio - il Consorzio - rappresentato di solito non dal Presidente o o fal D.G. del Consorzio ma da un dipendente della Sardegna Resorts che esegue le disposizioni del suo amministratore Mariano Pasqualone). Deliberazione che invece sono passate da voce a orecchio a qualche giornalista amico della casa. Così l'amministratore, pro-tempore, della Sardegna Resorts ha annunciato – tramite il quotidiano La Nuova Sardegna - un utile della Servizi Consortili Costa Smeralda di circa 400 mila Euro. Utile che per la prima volta non andrà a riserva ma sarà accreditato al Consorzio stesso. Ne conseguirà una riduzione delle quote che noi stimiamo di poco superiori al 3%.

Ciò conferma l'utilità della nostra azione di controllo e informazione ai consorziati sulla gestione del Consorzio seppure questa sia tuttora ostacolata in ogni modo dagli amministratori stessi. Basti pensare che a cinque anni dalla denuncia degli scandali sviluppati dalla "Vicenda Jaguarao" e dalle azioni giudiziarie civili e penali che ne sono scaturite, la nostra richiesta di accesso agli atti è tuttora impedita e sub-iudice, grazie alla estrema resistenza dei nostri amministratori e dei loro avvocati. Degli svi informeremo quanto prima, o almeno così speriamo di poter fare. Per ora basti pensare che il Consorzio, per mantenere il blocco all'accesso ha presentato una memoria di quasi 50 pagine e allegati per centinaia e centinaia di pagine!

Solo l'anno scorso e solo dopo le nostre documentate verifiche e denunce, le regali remunerazioni al consiglio di amministrazione della Servizi Consortili, sono state ridotte di due terzi, riducendo i membri del CdA e abolendo il compenso di ben 250.000 euro/anno al presidente Persico. Proprio come rendemmo noto lo scorso agosto e malgrado la strenua  resistenza del presidente e dei suoi sodali, anch'essa documentata.

Resta così confermata l'assoluta necessità di una gestione trasparente che solo il pieno accesso agli atti del Consorzio e della sua Servizi Consortili può garantire Attività ciecamente (e interessatamente?) inibita anche dal Consiglio di Amministrazione eletto lo scorso luglio.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Search

Iscriviti alla Newsletter

Contatti

 

Potete contattarmi alla mail:

info@giancarloperini.com

Login