Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Per continuare a navigare su questo sito clicca sul link accetto.

Giancarlo Perini

La vita ė bella

Costa Smeralda Cop 1974Dove eravamo rimasti? Sono ormai passati cinque anni da quando, risultato vano ogni tentativo di fare onorare l’affermazione fatta in assemblea dal presidente Persico per conoscere le conclusioni dell’indagine interna sulle famigerate vicende che vanno sotto il titolo di “Jaguarao Café” fummo costretti a chiedere al giudice una sentenza che statuisse il diritto di ogni consorziato di accedere e verificare tutti gli atti compiuti dal CdA sulla base del mandato che i consorziati conferiscono ai “loro” amministratori.

Lo disse e scrisse anche il presidente nella sua relazione all’assemblea del 2011, pagine 30 e 31. Letteralmente:

Con riferimento alle vicende giudiziarie che hanno coinvolto il Consorzio Costa Smeralda negli ultimi mesi, tengo a far presente che non posso dare informazioni specifiche in proposito, poiché la vicenda è all'esame degli organi giudiziari competenti ed è, pertanto, coperta dal segreto istruttorio.

Sogno di una notte di prima estate.

Trattandosi di un sogno fantastico, ogni riferimento a persone e fatti è puramente casuale.

La storia comincia in un mare di lussuria sfrenata e confusa, multi-gender si direbbe negli ambienti di moda, affollati di VIP. Sembra un sogno erotico che io vedo da dietro la telecamera, perché – vivaddio - non faccio parte del mucchio ma lo sto soltanto registrando.

corruzione b

In effetti era solo l’inizio di un sogno, di cui tuttavia tralascio il preambolo.

Quando, nel sogno, la scena finisce, mi ritrovo in un luogo diverso, lussuoso e distinto ma molto privato. Ovattato, si dice di solito.

E' qui che il sogno diventa davvero bello.

Avviso pubblico 1

La Corte d’Appello di Sassari ha puntualmente e regolarmente iscritto a ruolo l’appello presentato e regolarmente notificato da un gruppetto di membri del Consorzio Costa Smeralda avverso la sentenza 608/2015 del Tribunale di Tempio.

Il magistrato competente ha fissato la prima udienza al 28 ottobre, e autorizzato che la notifica a tutti i consorziati sia fatta per pubblici proclami nella Gazzetta Ufficiale, disponendo altresì che un avviso sia pubblicato per due domeniche successive ne “La Nuova Sardegna”. I termini di legge hanno imposto che ciò avvenisse (con estrema urgenza) nei giorni del 5 e 12 Giugno.

Immagine Sentenza 6082015Qui trovate copia conforme della sentenza 608/2015 emnessa dal Tribunale di Tempio e oggetto di diversi appelli, due dei quali da me promossi con l'approvazione e il sostegno dell'APICS.

E' pubblicati in due parti per ragioni tecniche.

Prima parte, pagine da 1 a 7

Seconda parte, pagine da 8 a 13.

Nella udienza fissata per il 22 luglio davanti alla Corte di Appello di Cagliari, sede distaccata di Sassari, il nostro avvocato, chiederà la riiunione dei diversi appelli e di dovrà procedere con la citazione per pubblici proclami di tutti in consorziati.

Da quel momento tutti gli interessati potranno associarsi all'appello aderendo alla raccolta formale di deleghe che sarà tempestivamente organizzata o tramite altri legali di loro fiducia (scelta poco raccomandabile se si vuole evitare di intasare il procedimento e dilatarne oltremodo i tempi e i costi).

Forse non tornerà l’Harrods Village (ma la decisione è tanto assurda che è lecito sperare in un rinsavimento che riporti al più presto un po’ di buon senso anche ad Arzachena in tempi rapidissimi) ma ritornerà puntualmente la mostra del “Rolls-Royce Summer Studio in Porto Cervo” ospitata nella splendida area allo sbocco della Promenade du Port.

Rolls Royce Summer Studio 2016 2

Fate sentire la vostra partecipazione iscrivendovi alla Newsletter nel modulo qui a destra e in alto

Please subscribe to our free Newsletter.

Il celeberrimo costruttore inglese ben conosce il valore di una presenza nel cuore di Porto Cervo che definisce “una discreta enclave immaginata negli anni sessanta da Sua Altezza l’Aga Khan che dà il benvenuto all’élite di tutto il mondo”. Aggiunge il comunicato stampa della Rolls-Royce che “Nel loro soggiorno a Porto Cervo gli appassionati del vero lusso sono invitati a visitare il Summer Studio" per passare in rassegna le ultime e più esclusive proposte del costruttore britannico e dei suoi partner.

Harrods 2014 webQualche giorno fa mi ero ripromesso di commentare con la necessaria calma la notizia dello stop al Villaggio Harrods, riferita dalla stampa locale. Addio all'Harrods Village. Oggi la notizia della protesta per lo scandalo di stampo napoletano dei rifiuti in Costa Smeralda (e in tutto il resto di Arzachena) da parte del signor Mariano Pasqualone mi costringe e non rimandare oltre alcune considerazioni. Infatti, senza fare dietrologia gratuita devo rilevare che Pasqualone è tuttora l’amministratore delegato della società (Porto Cervo Marina) che negli anni scorsi si era aggiudicata, rapidamente e malgrado intoppi, pasticci e segnalazioni alla magistratura l’area del porto vecchio di Porto Cervo per il suo mercato del lusso firmato Harrods. Egli era anche vice-presidente e oggi ne è l'AD di quella Servizi Consortili Costa Smeralda Spa coinvolta in alcuni episodi di presunta corruzione di pubblici ufficiali (polizia comunale riservata a Porto Cervo, benzina e buoni pasti e altro ancora).

I due episodi ravvicinati sono dovuti al caso o sono semplicemente le prime schermaglie tra pluri indagati attorno ai quali il cerchio si stringe sempre di più? Lo capiremo quando a Tempio verranno i giorni del giudizio.

CCS Associazione a Delinquere

 

 

Rinvio a giudizio per associazione a delinquere, da La Nuova Sardegna.

 

Ciò non vuol dire che siano colpevoli, ma ci devono essere molte e fondate ragioni per chiedere che si apra un processo.

Tutto parte dall'ampliamento dagli alberghi a 5 stelle della Sardegna Resorts. Il Consorzio non è implicato, ma i consorziati ne pagano il conto, a loro insaputa. Un conto salatissimo, sia in denaro sia in immagine (e dunque svalutazione del patrimonio).

NESSUNA NOTIZIA DAL CONSORZIO.

Piazza Azzurra Porto Cervo.

 

E' cambiato il Direttore Generale del Consorzio Costa Smeralda, ma nessuno ce lo dice.

Il dottor Salvo Manca, direttore del Consorzio Costa Smeralda dal 2007, ha scelto di rinunciare al suo ruolo e alle sue responsabilità per diventarne semplicemente un consulente. Lo sostituisce il Ragionier Massimo Marcialis, già direttore amministrativo.

Possiamo pensare che si tratti di una scelta imposta dalla "differenza d'opinione" circa le scelte del Consiglio di Amministrazione, tra le quali non ultime quelle sull'accesso agli atti richiesto da noi e da altri consorziati? O dall'opacità delle decisioni in merito alle vicende "Jaguarao" o dalle spese imposte, suo malgrado, dal presidente? Certo che possiamo pensarlo, pronti a cambiare idea non appena queste ipotesi potranno essere verificate e smentite.

Iscriviti alla Newsletter

Contatti

 

Potete contattarmi alla mail:

info@giancarloperini.com

Login