Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Per continuare a navigare su questo sito clicca sul link accetto.

Giancarlo Perini

La vita ė bella

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Millions of euros at stake.

Chiusura Indagini NS

It is now clear. The Consortium is terrified and fears that judgments in the three proceedings that a group of consortium members and myself (on with them), have launched at the Court of Tempio and the Court of Appeal of Sassari.

Two civilians proceeding; one for crimes agains members of the Consorzio.

In the hearing at the Court of Appeal of Sassari on June 15 (opposing the devastating sentence 608/15 of Tempio) once again the Consortium has focused on hypothetical procedural vices to avoid trial, obtaining in any case a further postponement of months and leaving on the ground poisoned meatballs useful for the ... appeal at the High Court (Cassazione) to come.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

LOTTA DURISSIMA E INFINITA NEI TRIBUNALI.

In gioco milioni di euro.

Chiusura Indagini NSOrmai è lampante.

Il Consorzio è terrorizzato e teme che si arrivi a sentenze nei tre procedimenti che un gruppo di consorziati ed io per loro e con loro, hanno avviato presso il Tribunale di Tempio e la Corte d’Appello di Sassari. 

Due civili; uno penale. 

Nell'udienza presso la Corte d’Appello di Sassari del 15 giugno (avverso la devastante sentenza 608/15 di Tempio) ancora una volta il Consorzio ha puntato su ipotetici vizi procedurali pur di evitare processo, ottenendo in ogni caso un ulteriore rinvio di mesi e lasciando sul terreno polpette avvelenate utili al …ricorso in cassazione che verrà.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

corruzione b

Come fa il Comune di Arzachena ad affidare per 10 anni la cura della parte più preziosa del suo territorio a un Consorzio che ha due o tre dipendenti e che nell’affare mette solo l’etichetta a una società per azioni che tra banca e cassa ha liquidità di 40 mila euro (non c’é errore o refuso, dati di bilancio al 31/12/2016 ultimo depositato prima della firma del patto) e debiti con banche, fornitori ed enti pubblici per 6 milioni? 

Un consorzio che in pancia ha una società che a fronte di un patrimonio tangibile (ma difficilmente disponibile) di mezzo milione e il cui unico patrimonio sono quei quasi 4000 Consorziati che già pagano fior di imposte al Comune e certo non gradiscono la doppia e iniqua tassazione loro imposta da Comune e Consorzio. E perché mai il Consorzio dovrebbe prestarsi all’esercizio di una iniqua e ingiustificata vessazione?

….A suivre.

{loadnavigation}

 

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Si fa presto a parlare di 110 milioni di Euro in una notizia da giornale, se non si pensa a cosa vuol dire davvero il patto su cui si regge l’affare. Meglio dire “affaire” in questo caso.

A noi basta pensare che la cifra rappresenta un sesto di quanto il Qatar ha pagato per l’acquisto delle società del lusso e dei terreni in Costa. Oppure al valore di dieci (diconsi 10) anni di bilancio dell’intero Consorzio cui versano quote annuali circa 3800 consorziati (loro malgrado, nel stragrande maggioranze dei casi).

Se poi uno cerca nella notizia qualcosa in più del titolo trova praticamente il nulla.corruzione b

Per fare cosa? Chi paga? Dove si trovano tutti quei soldi? Chi ci guadagna? Chi ci perde?

Domande lecite anzi doverose per il giornalista curioso che sa di dover portare notizie vere e complete a chi compra il quotidiano in edicola. 

Così in assenza di notizie concrete, e in presenza di una brava e fidata giornalista, il vuoto di notizie concrete partorisce il sospetto che si voglia più nascondere che far conoscere. 

Quando poi il curioso va sul sito del quotidiano e anche li trova il nulla (o meglio una pagina bianca)  ecco allora che si impone una vera e propria indagine giornalistica. 

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

AL VIA IL PROCESSO PER IPOTIZZATA TRUFFA AGGRAVATA E CONTINUATA.

CI COSTITUIAMO PARTE CIVILE. VI UNITE A NOI?

 E' in programma il prossimo 3 aprile 2018 (ore 9 )presso il Tribunale di Tempio la prima udienza nel procedimento penale nei confronti di membri del Consiglio di AmmInistrazione del Consorzio Costa Smeralda negli anni dal 2011 al 2013, "imputati dei reati p.p dagli artt. 640, 110 – 61n.11 e 61 n.7 del codice penale....continua dopo il ritaglio dalla Nuova Sardegna.

Consorzio Indagato NS 9 5 2017I fatti di cui sono chiamati a rispondere Mariano Pasqualone, Renzo Persico, Stefano Morri e Pietro Cannas furono esposti nel corso del 2015 dall'APICS (nel frattempo disciolta,, malgrado il mio dissenso di presidente pro-tempore) dopo che da un parziale accesso agli atti del Consorzio ( ottenuto solo dopo una sentenza del giudice),  aveva messo in evidenza il mancato aggiornamento delle carature consortili, a seguito degli ampliamenti degli alberghi di proprietà di chi detiene la maggioranza relativa delle quote consortili e nomina tutti gli organi di gestione e di controllo del Consorzio. Il monopolio opera così in pieno conflitto di interesse e in danno di molti consorziati. Si tratta solo della punta dell'iceberg. Molto di più potrebbe risultare nel corso del procedimento.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Fate sentire la vostra partecipazione iscrivendovi alla Newsletter nel modulo qui a destra e in alto.    >>>>>>>>>>>>>>>

Please subscribe to our free Newsletter.

Con una sua ufficiale newletter di oggi il Consorzio mi onora di un'attenzione per dissuadere i membri interessati a partecipare alla riunione proposta per oggi chiarendo presupposti che non esistono e non richiedono chiarimenti. Ecco qui per chi non l'avesse ancora vista una sua riproduzione.

Today, with an official newsletter the Consorzio pays hommage to our initiative for a meeting of members to take place late this afternoon, with the aim of clarifying assumptions that are not there and need not to be clarified. Here is a reprodcution of the message for those who may have not seen it.

Newletter dal Consorzio

{loadnavigation}

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Fate sentire la vostra partecipazione iscrivendovi alla Newsletter nel modulo qui a destra e in alto.    >>>>>>>>>>>>>>>

Please subscribe to our free Newsletter.

English

Cosa non va alla Marina di Porto Cervo?Porto Cervo Marina 1

Questa domanda è il tormentone del villaggio tra i soci dello yacht Club e del Consorzio che si sommano con gli imprenditori e i marinai che vedono il continuo declino di ciò che una volta era una meta obbligata per tutti. Dopo la chiusura del ristorante e di molti negozi la “piazzetta” è tutto fuorché un luogo vibrante di vita e il supermercato è spesso chiuso anche quando dovrebbe essere aperto. Le aiuole sporche e abbandonate e persino gli uffici di Porto Cervo Marina spesso non rispondono al telefono.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Fate sentire la vostra partecipazione iscrivendovi alla Newsletter nel modulo qui a destra e in alto.    >>>>>>>>>>>>>>>

Please subscribe to our free Newsletter.

Italiano.

From a member of the Consorzio Costa Smeralda we receive this message:

What’s wrong with Porto Cervo Marina? Porto Cervo Marina 1

The question is the talk of the village these days with members of the Yacht Club and the Consorzio adding their disappointment to those of shopkeepers and sailors, as they see the spiraling decline of what once was “a must see”. 

After the closing of the restaurant and with many shops out of business, the “piazzetta” is anything but lively and the market is often closed when instead it should be open for business. Gardens in disarray and even the office of the Marina usually fails to answer phone calls.

Search

Iscriviti alla Newsletter

Contatti

 

Potete contattarmi alla mail:

info@giancarloperini.com

Login